Archivi on-line dei giornali e dati personali, nota a Cass. 5525/2012

V’è da sempre il “mito del Far West” nel definire i limiti giuridici dell’agire in internet. V’è la suggestione del nuovo da plasmare. Purtroppo però, come di fronte a tutte le novità, v’è altresì il rischio di coglierne solo una parte e di non comprenderne appieno le implicazioni sistemiche.

Le corti non sono affatto immuni da tale rischio anzi, complici fattori sociali e generazionali, si ha sovente la sensazione che i giudici, come buona parte del mondo giuridico, siano chiamati ad addentrarsi in lande quantomeno poco conosciute.

Questa sensazione di agire pionieristico si avverte nel leggere le motivazioni della pronuncia Cass. 5525/2012 in cui, in un caso di presenza nell’archivio on-line di un quotidiano di una notizia contenuta in un articolo risalente al 1993 inerente una vicenda giudiziaria […]

leggi qui (su MediaLaws) l’articolo completo

Questa voce è stata pubblicata in dati personali, diritto all'oblio, note a sentenza, privacy. Contrassegna il permalink.